Intelligenza Artificiale e PA.  Verso nuovi modelli di amministrazione

La pa si sta avvicinando ad un nuovo modello amministrativo 4.0 e sarà in grado di gestire numerose attività- come l’accesso e la conservazione dei dati - utilizzando sofisticati algoritmi. 
Intelligenza Artificiale e PA.   Verso nuovi modelli di amministrazione

Il design digitale ridefinisce i nostri spazi e facilita lo sviluppo di processi smart e innovativi. 

L’intelligenza artificiale (IA) è il motore della rivoluzione digitale, permettendo così di agevolare il lavoro svolto dall’uomo attraverso l’implementazione di algoritmi specifici. 

L’IA offre numerose opportunità in ogni ambito e sta trasformando anche il ruolo della pubblica amministrazione. La pa si sta avvicinando ad un nuovo modello amministrativo 4.0 e sarà in grado di gestire numerose attività- come l’accesso e la conservazione dei dati - utilizzando sofisticati algoritmi. 

 

Adottare sistemi informatizzati e tecnologie avanzate nel settore pubblico ha un duplice vantaggio: il primo, verte sul miglioramento della performance della pa, che molto spesso riscontra difficoltà nella gestione delle attività burocratiche; il secondo vantaggio, invece, investe direttamente il cittadino, il quale con la presenza di una pa digitalizzata potrà agevolmente interagire con i servizi offerti dall’amministrazione pubblica ed offrire un modello organizzativo del settore pubblico efficiente ed efficace. 



 

Per maggiori informazioni visita l’Agenzia per l’Italia Digitale e consulta il documento ufficiale “Il libro bianco” al link: https://libro-bianco-ia.readthedocs.io/it/latest/doc/prefazione.html 

 

Condividi questo articolo su: